Le Francesi in Europa

Lille e Saint-Etienne perdono di misura; Lione che disastro!

Una settimana da dimenticare per le squadre francesi, che escono tutte sconfitte da questa tre giorni di playoff di Champions ed Europa League.

lille-s-est-complique-la-tache_136895

In Champions non va bene al Lille che perde per 1-0 il match contro il Porto, complicando notevolmente il discorso qualificazione; infatti servirà una prestazione superlativa alla squadra di Girard, che dovrà per forza espugnare il Do Dragao settimana prossima per festeggiare il passaggio del turno. Una partita completamente dominata dai Dragoni che hanno più volte insidiato la porta di Enyeama nel corso della prima frazione, soprattutto con il giovanissimo Ruben Navas e il colombiano Jackson Martinez; “Les Dogues”, invece, hanno adottato un 4-3-3 difensivo, consegnando il pallino del gioco agli avversari e cercando di colpirli di rimessa. Per vedere un’azione degna di nota dei padroni di casa bisogna attendere la fine della prima frazione, quando Origi va via sulla sinistra e apparecchia la tavola per Sandro, ma la conclusione di quest’ultimo termina in curva. Ma ad inizio ripresa arriva la doccia gelata per i francesi: dopo una grande parata di Enyeama su un colpo di testa ravvicinato del solito Martinez (imbeccato dall’ex blaugrana Tello), il messicano Herrera è il più lesto di tutti a catapultarsi sul pallone e a metterlo dentro, firmando il vantaggio dei portoghesi. Dopo il goal, Girard prova a mescolare le carte inserendo forze fresche, ma alla fine il Porto congela il possesso palla e addormenta la partita portando in cascina un 1-0 preziosissimo in vista del ritorno in casa.

18cb4

In Europa League non va molto meglio: infatti il Saint-Etienne cade in Turchia perdendo 1-0 contro il Karabukspor, che vince il match grazie alla rete messa a segno da Kumbela al 60esimo. In un campo ai limiti della praticabilità, la superiorità tecnica dei francesi di Monnet-Paquet è stata annullata, a tal punto che sono stati proprio i turchi a farsi più pericolosi nella prima frazione con Ozek, il cui goal però viene annullato per la giusta segnalazione di fuorigioco dell’assistente. Un Saint-Etienne molto timido, incapace di accellerare i ritmi e mettere in difficoltà gli avversari, che logicamente prendono fiducia e passano in vantaggio al 60esimo minuto, quando l’attaccante congolese Kumbela, approfittando di un doppio errore di Lemoine e Perrin, batte Ruffier con un bel tiro angolato. il goal scuote l’ASSE che ci prova con Cohade e Gradel ma in entrambe le occasioni Waterman è attento. Una sconfitta inaspettata quella maturata in terra turca, che però non complica moltissimo il discorso qualificazione, visto che il match di ritorno si giocherà al Geoffroy-Guichard, dove la squadra bianco-verde,  sicuramente, venderà cara la pelle.

download (1)

Disastroso, invece, il Lione, che cade clamorosamente in casa contro i modesti romeni dell’Astra Giurgiu, che espugnano lo Stade de Gerland con il risultato di 1-2. Nonostante la grande partenza dei padroni di casa, B a cui bastano solo 26 minuti per scardinare il muro romeno con Malbranque, che su assist di Jallet batte il portiere avversario, la partita prende una brutta piega dopo la rete del vantaggio. Infatti l’OL  si rilassa troppo, concedendo il fianco alle ripartenze degli avversari, che nel primo tempo fanno tremare lo stadio con un’occasione ghiotta di Farai, ma Lopez risponde presente. Nella ripresa la musica non cambia, il Lione sembra impotente e l’Astra ne approfitta andando vicina alla rete con Fatai e Budescu, mentre per i padroni di casa prova a scuotere l’ambiente Laban. Ma al 72esimo arriva la tanto attesa capitolazione dei francesi, che vengono puniti dal nigeriano Fatai, che alla terza occasione buona non perdona le disattenzioni della retroguardia rosso-azzurra. Ma non è ancora finita, infatti le cose per i Leoni precipitano quando prima viene espulso Rose per doppia ammonizione e poi, appena due minuti dopo, viene concesso un calcio di rigore ai romeni, che viene realizzato freddamente da Budescu, che completa la rimonta degli ospiti; ciliegina sulla torta di questo disastro, arriva il brutto infortunio di Grenier, che a fine partita si ferma a causa di un riacutizzarsi dell’infortunio agli addutori, che lo perseguita ormai da più di un anno. Nel finale comunque l’OL prova una reazione d’orgoglio, ma Bakary Kone e lo stesso Grenier, nel recupero, non trovano la via della rete. Una sconfitta pesantissima per la formazione di Fournier, che adesso dovrà andare in Romania a giocarsi il tutto per tutto, con l’obbligo di disputare una partita molto offensiva per cercare di ribaltare questo scomodissimo risultato.

Lille-Porto 0-1 (Herrera)

Karabukspor-ASSE 1-0 (Kumbela)

Olympique Lione-Astra Giurgiu 1-2 (Malbranque; Fatai, Budescu)

Marco Pantaleo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...