Report Ligue 1

Carlo5 Eduardo e la legge della Gerland

In pochi conoscevano Carlos Eduardo de Oliveira Alves prima di questo weekend.  I tifosi delNizza, invece, lo avevano già imparato ad amare dopo il goal decisivo nel derby contro il Monaco al Louis II.

Carlos_Eduardo_3085897b

Per rivelarsi agli occhi del mondo, però, questo comune trequartista dal comune nome brasiliano aveva bisogno di fare qualcosa di diverso. Qualcosa fuori dal comune.  Allo Stade de Roudorou diGuingamp, infatti, non sono soltanto i riflettori a illuminare Carlos Eduardo, che in poco più di un’ora di gioco mette a segno cinque goal (sì, cinque) e trascina il suo Nizza alla vittoria per 7-2 sui malcapitati bretoni.

In passato mostri sacri come Carlos Bianchi erano riusciti a fare addirittura meglio, ma era da 30 anni che un giocatore non segnava almeno cinque goal nella stessa partita in Ligue 1. L’ultimo era stato Toni Kurbos, che nel 1984 ne aveva rifilati sei a domicilio al povero Nimes. E pensare che Carlos Eduardo non aveva mai segnato più di quattro goal in un’intera stagione: al Nizza è già a quota sei in sei partite.

Al Fluminense lo consideravano un mezzo brocco, mentre il Porto ha deciso di non rinnovargli la fiducia nonostante la discreta stagione disputata l’anno scorso. Il passaggio in prestito al Nizza è stato una manna dal cielo per Carlos Eduardo, che nella settimana del derby ‘olimpionico’ tra Lionee Marsiglia si è adeguato infilando cinque goal per ogni cerchio del simbolo dell’Olimpiade.

E restando in tema di simboli, l’altro uomo simbolo di questa undicesima giornata di Ligue 1 non può che essere Yoann Gourcuff. Se non gli avessimo dedicato la copertina una settimana fa, spetterebbero a lui e alla sua finta col destro e tiro vincente col sinistro tutti gli oneri. Ci basta dire che la previsione è stata azzeccata e che la storia si è inesorabilmente ripetuta per il Marsiglia, a undici anni di distanza.

Dai goal di Linares a Violeau a quello di Gourcuff. Cambiano i fattori, ma non cambia il risultato: dopo otto vittorie consecutive l’OM si ferma nuovamente alla Gerland e accende una Ligue 1 che si preannuncia davvero scoppietante. Al termine di una “trés bonne semaine” il PSG ha ridimensionato il Bordeaux e si è portato a -4 dai rivali di sempre, un punto sopra a Lione e Saint-Etinne, a braccetto al terzo posto.

Il tutto in attesa di Adriano, proprio lui, l’Imperatore, che dovrebbe atterrare a Le Havre in settimana. Il suo agente ha spiegato a ‘Globoesporte” che “la decisione definitiva verrà presa alla fine del viaggio”. Sulle tracce dell’ex Inter ci sono anche Al-Jazira, America e Linense, ma un suo approdo in Francia renderebbe sicuramente più interessante e appetibile la Ligue 2. A patto che duri…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...