Report Ligue 1

Ligue 1, 25ª giornata – Monaco, derby e fuga

les-deux-buteurs-du-psg-face-a-marseille-zlatan-ibrahimovic-et-angel-di-maria-au-velodrome-le-7-fevrier-2016_5511695

MONACO-NIZZA 1-0 [ 81′ Bakayoko ] – Il Monaco supera per 1-0 il Nizza in un importante scontro diretto e si conferma la seconda forza della Ligue 1. Allo Stade Louis II, i padroni di casa restano in inferiorità numerica ad inizio ripresa per l’espulsione di Dirar ma all’81’ riescono a trovare la rete del vantaggio grazie a Bakayoko che, sugli sviluppi di un calcio di punizione di Joao Moutinho, svetta più in alto di tutti e di testa trafigge Cardinale. In virtù di questo risultato, la compagine allenata da Jardim sale a quota 45, il Nizza resta fermo a 39.

ANGERS-LIONE 0-3 [ 13′ Jallet, 47′ Ghezzal, 81′ Tolisso ] – Sembra ‘sgonfiarsi’ l’effetto Angers in Ligue 1: la matricola terribile (in 10 dopo un quarto d’ora per il rosso a Mangani) incappa in un nuovo ko, stavolta in casa, contro il Lione. Neopromossa trafitta da Jallet, Ghezzal e Tolisso che consentono all’OL di avvicinare proprio i padroni di casa in classifica.

BASTIA-TROYES 2-0 [ 10′ e 82′ rig. Ayité ] – Niente da fare per il derelitto Troyes, che esce senza punti anche dalla trasferta in Corsica: decide una doppietta di Ayité, che porta il Bastia in acque più tranquille. Tre espulsi in totale: Leca per i padroni di casa, Perea e Camus per gli ospiti.

CAEN-REIMS 0-2 [ 20′ Bifouma, 63′ Oniangué ] – Gran colpo del Reims, che va a espugnare il campo del meglio piazzato Caen e si allontana momentaneamente dalla zona retrocessione. Ospiti a segno con una rete per tempo, firmate da Bifouma e Oniangué. Mentre i padroni di casa possono recriminare per qualche occasione mancata e per una traversa di da Silva.

G. AJACCIO-GUINGAMP 0-0 – Niente reti nello scontro salvezza del Casanova, ma i corsi sprecano un’occasione monumentale: il Guingamp gioca quasi tutta la gara in 10 (rosso a Mathis dopo 10 minuti), ma la squadra di Laurey non riesce a trovare il goal del vantaggio. Finisce 0-0.

LORIENT-MONTPELLIER 1-1 [ 45′ Berigaud (M), 49′ Cabot (L) ] – Cuore Lorient: gli uomini di Ripoli rimangono in 10 uomini al 37′ per l’espulsione di Bellugou, vanno sotto di una rete per effetto del centro di Berigaud ma trovano il pareggio con Cabot subito dopo l’intervallo.

TOLOSA-NANTES 0-0 – Senza reti anche la sfida del Municipal. Tolosa disperatamente alla ricerca dei 3 punti, ma è il Nantes a rendersi più pericoloso con l’ex cagliaritano Adryan. Punto che serve a poco ai padroni di casa, sempre penultimi.

LILLA-RENNES 1-1 [ 42′ Eder (L), 88′ rig. Dembele (R) ] – Il Lilla non va oltre l’1-1 interno contro il Rennes e vede sfumare la possibilità di in cascina dei punti importantissimi per la corsa salvezza. Allo Stade Pierre-Mauroy ad aprire le marcature è Eder che realizza sugli sviluppi di un corner battuto da Boufal al 42′. Lo stesso Boufal, al 71′ viene espulso per doppia ammonizione complicando non poco i piani della sua squadra. All’88’ il pareggio degli ospiti grazie a Dembele che realizza un calcio di rigore assegnato per un fallo di mano in area.

BORDEAUX-SAINT-ETIENNE 1-4  [ 4′ Pajot (S), 7′ Tannane (S), 10′ Yambere (B), 70′ Soderlund (S), 74′ Roux (S) ] – Sonoro poker rifilato dal Saint-Etienne a domicilio al malcapitato Bordeaux. Gli ospiti passano a condurre al 4′ con Pajot, dopo 3 minuti Tannane raddoppia su assist di Corgnet. Al 10′ sussulto dei padroni di casa, che accorciano le distanze grazie a Yambere, in goal su assist di Plasil. Nel finale della prima frazione Soderlund sbaglia un calcio di rigore, ma nella ripresa la squadra di Galtier rende più rotondo il risultato con le reti dello stesso Soderlund e di Roux. Nel finale espulso con rosso diretto Diabate per il Bordeaux al 92′. In classifica, il Saint-Etienne aggancia al 3° posto il Nizza con 39 punti, mentre il Bordeaux resta a centro classifica a quota 33.

MARSIGLIA-PSG 1-2 [2′ Ibrahimovic (P), 25′ Cabella (M), 71′ Di Maria (P)] – E’ del PSG il Classique, nonostante qualche difficoltà di troppo rispetto all’ultimo periodo. Decidono i soliti Ibrahimovic e Di Maria, argentino in goal al minuto 71 per il goal del nuovo vantaggio. Gran lavoro di Ibra sulla destra, assist al centro, dribbling e conclusione vincente dell’ex Manchester United. Per i padroni di casa aveva pareggiato Cabella. Ancora ventiquattro (!) punti di distacco dal Monaco secondo, di questo passo a marzo i parigini saranno Campioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...