Report Ligue 1

Il Punto sulla Ligue 1- Psg salvato ancora in extremis, cade il Montpellier, vittorie importanti per Lille, Tolosa e Lione

DIO BENEDICA I MINUTI DI RECUPERO- Sarà stato sicuramente questo il pensiero di Carletto Ancelotti al termine di Caen-Psg 2-2. L’ennesima partita recuperata negli ultimi istanti dai pargigini, stavolta al 91′ con un goal di Jallet. La prova di Pastore e compagni non è però stata irreprensibile. I padroni di casa hanno infatti giocato una gran partita portandosi due volte in vantaggio prima con l’ex Frau e poi con l’incornata di testa del difensore Hertaux. Ma il goal del’1-1 fortunosissimo di Pastore e l’altro, non da meno, di Jallet ha permesso non solo di evitare la sconfitta al Psg, ma anche ad allungare di un punto sul Montpellier, uscito sconfitto da Nancy.

E' il terzino Jallet a togliere le castagne dal fuoco a Caen

MONTPELLIER NERVOSO E SCONFITTO, VOLANO LILLE, LIONE E TOLOSA- La trasferta di Nancy nascondeva mille insidie per il Montpellier. Rivelatosi tutte insieme in una sconfitta 1-0 tanto bruciante quanto meritata. I padroni di casa hanno infatti dominato in lungo e in largo il match, aiutati da un palese nervosimo del Montpellier che ha portato gli uomini di Renè Girard a concludere la partita in nove. Alla fine decide un rigore di Andrè Luiz che fa respirare il Nancy e scivolare il Montpellier, comunque graziato dal pareggio del Psg, a meno due dalla vetta.

Il rigore di Andrè Luiz condanna giustamente il Montpellier alla sconfitta

Grande prova d’orgoglio del Lione. Nel derby del Rhode-Alpes con il Saint Etienne l’OL ha dimostrato di avere tutte le carte in regola per andarsi a prendere il terzo posto. Una vittoria meritata, figlia di una partita ben giocata sia in fase difensiva che in fase offensiva. Il goal a dieci dalla fine dell’ex Gomis vale la seconda vittoria consecutiva per il Lione che aggancia proprio i cugini e si porta adesso a meno quattro dal Lille. Per il Saint Etienne fallita la prova di maturità, Aubameyang & Co. tornano con i piedi per terra.

Il goal dell'ex di Gomis decide il Derby du Rhone, la copertina è tutta sua

Nell’altro derby di giornata fa la voce grossa anche il Lille che si sbarazza 4-0 di un Valenciennes apparso lontano parente della squadra in forma di qualche giornata fa. Protagonista della serata il gioiellino Hazard, autore di un goal e due assist, e ancora una volta Chedjou al suo terzo goal consecutivo. Torna quindi a vincere, dopo tre partite a secco, e convincere la squadra di Rudi Garcia. Decisa a non mollare per nessuna ragione la pregiatissima e ambitissima terza piazza.

Hazard trascina il Lille, il terzo posto è ancora loro

A cui sicuramente non si nasconde più di ambire il sorprendente Tolosa. Che dopo un inizio di stagione non proprio esaltante, adesso, si candida ad un ruolo di primo ordine nella corsa alla Champions. Nello spareggio europeo in casa del Rennes è infatti bastata un’autorete di Danze per spianare la strada ai biancolilla verso il successo. Il quarto nelle ultime cinque gare. La squadra di Casanova è la più in forma della Ligue 1. E la vittoria sofferta di Rennes dimostra lo spirito di sacrificio e dedizione dei ragazzi del tecnico ‘rubacuori’.

QUALCUNO SALVI L’OM, OCCASIONE PERSA PER IL BORDEAUX- E’ uno dei momenti più difficili della storia del Marsiglia. Considerando insuperabile quello dell’annata 94′-95′, quando il club venne retrocesso per corruzione, questo è da mettere sicuramente al secondo posto. Contro il Dijon, in casa, è arrivata l’ennesima sconfitta. Conteggiarle non ha ormai più senso perchè i numeri, a questo punto, contano veramente poco. Doveva essere la partita del riscatto, ma dopo l’illusione di Remy è arrivata l’ennesima mazzata con le reti di Sankhare e Kakuta.

La disperazione di N'Kolou, espulso nel match col Dijon

Una situazione ingovernabile, per giocatori e tifosi. Deschamps sembra essere lontano dal sbrogliare il bandolo della matassa e solo la qualificazione in Champions ha evitato che scoppiasse la piena contestazione al Velodrome. ’33 anni dopo!’ titolano i giornali francesi. Non succedeva infatti dalla stagione 79′-80′ che l’OM inanelasse una serie di sconfitte come questa. In settimana c’è la partita di coppa col Quevily. Avversario sulla carta spacciato, ma non per il Marsiglia di adesso. Insomma, più che riscatto questa squadra ha bisogno di una cura da uno psicologo. Per spiegare come si può passare dalla qualificazione ai quarti di Champions, anche se contro un Inter ridotto come se non peggio dell’OM, ad una sconfitta casalinga col Dijon. Deschamps, e soprattutto i tifosi, se lo staranno chiedendo da almeno due giorni.

Un punto sopra il Marsiglia si assesta invece il Bordeaux. I Girondini, tuttavia, hanno fallito una grossa occasione di avvicinarsi ulteriormente alla zona Europa League, facendosi recuperare in casa dall’Ajaccio, col secondo goal consecutivo di Poulard, praticamente a tempo scaduto. Diabate aveva portato in avanti i padroni di casa a venti dalla fine, ma l’Ajaccio ha dimostrato ancora una volta di essere squadra di categoria, contrariamente a quanto si pensava qualche mese fa. Certo, il Bordeaux ha dominato l’incontro, ma la voglia di non mollare mai dei corsi potrà risultare decisiva ai fini della salvezza.

RINASCE IL SOCHAUX, DISASTRO AUXERRE, RIPARTE IL LORIENT- Che il Sochaux avesse cambiato marcia lo si era già capito dal match della settimana scorsa contro l’Evian. Una vittoria resa ancora più importante e leggittimata dalla clamorosa sconfitta casalinga dell’Auxerre, patita proprio ad opera dell’Evian. Gli uomini di Hely, debuttante dalle idee chiare, dovevano vincere in casa col Nizza per riprendere il treno salvezza. E così hanno fatto. Un goal per tempo, Butin agli sgoccioli del primo e Martin a metà del secondo, e il Sochaux si tira fuori dalle pericolose sabbie mobile del terzo posto e aggancia proprio il Nizza al 18° posto, a -2 dal Caen.

Il goal di Marvin Martin, i canarini si affidano alla loro stella per centrare la salvezza

Sabbie dove scivola pericolosamente l’Auxerre. All’Abbè Deschamps arrivava un Evian relativamente tranquillo, ma non in vena di regali come avranno pensato i giocatori di Fournier. La doccia fredda arriva infatti dopo appena otto minuti, quando l’ex di turno Kahlenberg infila la porta di Sorin. L’Auxerre accusa il colpo ma si butta comunque in avanti alla disperata ricerca del pari. Le folate offensive dei padroni di casa non sorgono però nessun effetto e nel frattempo i minuti scorrono inesorabili fino al 92′, quando l’Evian tira per la seconda volta in porta e trova lo 0-2 di Berigaud che condanna l’Auxerre ad un solitario e triste ultimo posto in classifica, a meno cinque dalla salvezza.

Salvezza a cui si avvicina a piccoli passi il Lorient, che con la vittoria casalinga sul Brest spezza un digiuno di tre punti che durava da tantissime partite.  I goal di Ecuele Manga e Monnet-Paquet rispondono all’iniziale vantaggio dell’israeliano Ben Basat. I bretoni si portano così a 31 punti in classifica, scavalcando di un punto proprio il Brest, e distanziando la zona rossa di quattro punti. Grande lotta, quindi, in Ligue 1. A cominciare dallo scudetto, continuando per i posti europei, per finire con l’avvincente ed incerta battaglia per non retrocedere.

Ecco risultati, goal ed highlights del 28° turno di Ligue 1:

Auxerre 0-2 Evian TG
8′ Kahlenberg, 93′ Berigaud

Bordeaux 1-1 Ajaccio
70′ Diabate (B), 92′ Poulard (A)

Caen 2-2 Psg
53′ Frau (C), 55′ Pastore (P), 70′ Hertaux (C), 91′ Jallet (P)

Lorient 2-1 Brest
11′ Ben Basat (B), 52′ E. Manga (L), 87′ Monnet-Paquet

Marsiglia 1-2 Dijon
11′ Remy rig. (M),  24′ Sankhare (D), 79′ Kakuta (D)

Nancy 1-0 Montpellier
63′ A. Luiz rig.

Saint Etienne 0-1 Lione
81′ Gomis

Rennes 0-1 Tolosa
44′ Danze aut.

Sochaux 2-0 Nizza
45′ +3 Butin, 68′ Martin

Lille 4-0 Valenciennes
18′ Hazard, 58′ Angoua aut. , 69′ Chedjou, 84′ De Melo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...