Calciomercato/Ligue 1

Il Punto sul mercato – Sakho con le valigie in mano, Lloris via da Lione solo per 20 milioni

Entra nel vivo il mercato in Ligue 1. Giroud all’Arsenal, Hazard al Chelsea e Lavezzi al Psg sono stati i primi botti della sessione estiva. Ma non dimentichiamoci di aggiungere  l’approdo a Lille di Marvin Martin, giocatore ambito da tantissimi club europei. Il Montpellier ha fatto tris con Mounier (quadriennale per lui), Charbonnier e Congrè, il Nancy ha riscattato Mollo dal Granada, mentre il Rennes ha preso il talentuoso Alessandrini ed il capocannoniere della Ligue 2 Diallo. Ma sono due i nomi caldi di giornata: Mamadou Sakho ed Hugo Lloris.

Con Ancelotti non è mai scattato l’amore: Sakho è pronto a lasciare Parigi

Il roccioso centrale classe ’90 del Psg aveva già manifestato la sua insoddisfazione durante l’ultima stagione. Spesso relegato in panchina da Ancelotti (solo 22 le presenze) il franco-senegalese ha dichiarato irritante la sua situazione. Per uno come lui, che prima dell’arrivo di Carletto era il capitano del Psg, non è stato certo facile digerire le tante esclusioni. Ancelotti, infatti, ha preferito dare fiducia alla coppia Alex-Bisevac, spostando spesso quest’ultimo a sinistra per inserire Diego Lugano e con l’inizio della nuova stagione la situazione sembrerebbe non mutare.

Ecco quindi che per Sakho si potrebbero definitivamente spalancare nuovi scenari. Ancelotti ha più spesso dichiarato che Sakho è uno dei pilastri del Psg, che rappresenta il futuro. Parole che, tuttavia, non hanno trovato conferma nelle scelte del tecnico dei Rouge et Bleu. Divorzio vicino? Ce lo dice lo stesso Sakho. “Se arriva un altro difensore, farò di tutto per andare via. Il mio obiettivo in questa stagione è quello di giocare, di essere titolare in un clubQuesto è il motivo per cui ho aperto alla possibilità di trasferirmi”.

In tutta Europa hanno già drizzato le orecchie, ma Sakho resterebbe volentieri anche in Francia. Sentite perchè: “Anni fa avrei detto di volermi trasferire solo all’estero. Ma ora penso di poter sopportare un’altra maglia in Ligue 1 – conclude il difensore – per dimostrare che a Parigi si sbagliavano a non fidarsi di me. ” 

Lloris verso Londra?

Chiaro e diretto il giovane Mamadou. Come del resto il presidente del Lione Jean-Michel Aulas, che alla domanda su una possibile cessione di Hugo Lloris ha risposto così: “Hugo mi ha detto che avrebbe lasciato l’OL solo se avesse avuto l’opportunità di giocare in uno dei cinque top club europei. Abbiamo parlato prima, durante e dopo l’europeo. Siamo perfettamente in sintonia sul tema”.

Ma il presidente dell’OL ci ha detto di più. “Se uno di questi club interessanti si presenterà con 20 milioni, allora riuscirà a portare a termine la trattativa. Ma questo non succederà prima del 15 luglio, quando Lloris si aggregherà ai compagni per il ritiro. Al momento – conclude Aulas – non ho ricevuto nessuna proposta, nè dall’Arsenal nè da altri club”.

Intanto si vocifera che oltre all’Arsenal, su Lloris, si sia fiondato anche il Tottenham di Villas Boas, che vorrebbe il capitano dei Galletti a difendere la porta degli Spurs. Secondo il Daily Mail, infatti, il club di White Hart Lane avrebbe pronta un’offerta superiore ai 20 milioni di euro.  Per  il 25enne portiere dell’OL (il cui contratto scade nel 2015) si prospetta quindi un agguerrito derby di Londra in salsa francese.

Altre trattative. Boubacar Sanogo, svincolatosi dal Saint Etienne, è tornato in Germania per firmare due anni con l’Energie Cottbus. Il Saint Etienne è vicinissimo all’acquisto dell’esterno del Caen Romain Hamouma: c’è già l’accordo col giocatore, manca quello tra le due società che devono ancora discutere alcuni dettagli. L’eventuale arrivo di Hamouma ai Verdi darebbe il via libero a Bakary Sako, stuzzicato dall’idea di un trasferimento in Turchia all’ambizioso Elazigspor, che ha già preso Julien Faubert.

Per Geromel, 26enne difensore brasiliano del Colonia, ci sono in lizza tre squadre: il Montpellier, incerto sul futuro del capitano Yanga M’Biwa, Rennes e Saint Etienne. Per l’acquisto dell’intero cartellino i tedeschi chiedono circa 4 milioni di euro. Il Lille ha presentato oggi il greco Klonaridis (preso dall’Aek), mentre il Brest ha ufficializzato gli acquisti di Chafni dall’Auxerre e Benschop dall’Az Alkmaar.  Ancora incerto il futuro di Nene (tramontata l’ipotesi Lille, c’è il Malaga su di lui), mentre per Ospina, portiere colombiano del Nizza, c’è l’interesse di alcuni club europei.

Marco Trombetta

Annunci

3 thoughts on “Il Punto sul mercato – Sakho con le valigie in mano, Lloris via da Lione solo per 20 milioni

  1. Geromel è un bel difensore,spero che a Montpellier ci stiano pensando seriamente.Sakho quanto può valere,10/15 milioni?se così potrebbe essere il colpo dell’estate in Ligue1 perchè è un ragazzo interessante,ed è strano che uno come Ancelotti non lo “veda”.Volevo chiedere:avevo sentito qualche voce che riguardava una possibile cessione di Gourcuff…avete novità?fossi in lui tenterei un esperienza in una medio-grande per provare ancora a rilanciarsi anche se questa potrebbe essere l’ultima occasione

    • Credo che 15 milioni siano un pò tanti per Sakho, più probabile sui 10. Per il resto credo che sul suo rapporto con Ancelotti abbia influito molto il suo carattere non facilmente gestibile. E’ stato lo stesso allenatore del Psg a dire che avrebbe preferito che Sakho parlasse con lui piuttosto che manifestare il suo malumore con la stampa (compresa l’ultima dichiarazione di andar via). E’ un ottimo prospetto, ma peccha in maturità. Come ormai molti nel calcio odierno. Il Psg vuole tenerlo, ma tutto dipende da lui. Io credo che comunque in caso di cessione andrà all’estero, perchè in Francia non ci sono squadre che possono permettersi di spendere certe cifre per un difensore. Per quanto riguarda Gourcuff è stato messo sorprendentemente in vendita. Dico sorprendentemente perchè sembrava che Garde fosse intenzionato a rivalutarlo. A Lione, tuttavia, c’è un’atmosfera tesa a causa delle situazioni di Bastos, Cissokho e Lloris. Ora come ora, però, offerte ufficiali per Gourcuff non ne sono ancora arrivate.

  2. Sakho non ha motivi di protestare,ha fatto un girone di ritorno schifoso,stia zitto e lavori per recuperare.
    Il Lione continua a smantellarsi….che tristezza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...