Report Ligue 1

Ligue 1, 4°giornata – Primato sull’asse Nizza-Monaco

14317499_1286707931361282_4148203151734238836_n

Anticipo del Venerdi: 

PSG- Saint Etienne 1-1[Lucas 67′(rig); Beric 91′] 

A Parigi per ora le idee rivoluzionarie di Emery non funzionano: Jesé non punge come Zlatan, Ben Arfa al centro è totalmente imbrigliato dalle difese avversarie: risultato? Gioco sterile e lento. L’occasione più netta è per Saivet, che nel primo tempo spara su Trapp. Verratti illumina, su un suo cross Matuidi termina a terra e su rigore Lucas fa 1-0. Poi la beffa al 93′: su cross di Malcuit in ripartenza, Beric stoppa di petto e segna di destro. Parigi non è più cosi impermeabile.

Partite del Sabato   

Lione-Bordeaux 1-3[ Kalulu 2′. Malcolm 33′,Sertic 71′,Menez 90′] 

Piove sul bagnato sul Rodano: il Lione perde tre punti in casa contro un ottimo Bordeaux, che sfrutta il 10 contro 11 per espulsione di Gonalons nel secondo tempo per far male alla difesa avversaria con i rapidissimi Menez e Ounas e con la progressioni sulla fascia di Sabaly. Da segnalare l’infortunio di Lacazette, che probabilmente salterà un mese di competizioni.

Angers-Dijon 3-1 [Diedhiou 15′, N’Doye 67′,Ekambi 75′; Sammaritano 8′] 

Partita strana quella di Angers: i padroni di casa, dopo 3 sconfitte, vanno sotto dopo 8 minuti ma hanno la forza per riprendere la partita. Nel secondo tempo, un espulso per parte,palo del Dijon ma Angers che riesce a soffrire e ad andare poi in vantaggio col solito Cheikh N’Doye, un fattore per questa squadra. Ekambi chiude i conti ma il risultato è ingannevole.

Bastia -Tolosa 2-1[ Diallo 20′, Bengtsson 82′; Braithwaite]  

Monologo corso per i primi 45 minuti. Poi, alla distanza, esce fuori la classe di Martin Braithwaite, che tocca una palla e fa 1-1 a 20 dal termine. Al miuto 82, Crivelli lotta al limite dell’area e viene atterrato, con Bengtsson, fresco di arrivo da Magonza, che di sinistro pennella il 2-1 e chiude di fatto il match.

EA Guingamp- Montpellier 1-1[ Coco 36′;Sanson 11′] 

Succede tutto nel primo tempo al Roudourou: Sanson con un sinistro angolato fa 0-1, Coco pareggia i conti dopo un’ulteriore mezz’ora: nel secondo tempo nulla da segnalare, con l’En Avant che comunque si conferma squadra solida, disegnata da Kombouaré e per ora ancora imbattuta. Per il Montpellier pareggio incolore che porta però punti in cascina.

Lille-Monaco 1-4 [Palmieri 90′; Sidibé 1′, Traoré 17′,Fabinho 47′, Glik 71′] 

C’eravamo tanto amati è lo slogan che passa ora per le strade di Lille: perché proprio gli ex, Sidibé e Traoré, applauditi e acclamati dallo stadio, fanno 0-2 dopo neanche venti minuti. La manovra monegasca è fluida, quella lilloise meno, e Fabinho smercia palloni pesantissimi per Dirar che da quella parte sfonda sempre. Glik è incredibilmente lucido e ci mette la faccia anche per il quarto gol. Per il LOSC non basta un possente Sankharé in mediana, con mister Antonetti che con delle scelte strane mette ancora più sulla difensiva i suoi. Il gol di Palmieri è l’unica nota lieta della serata e del terzino corso.

Lorient-Nancy 0-2 [Ait Bennasse 32′; Dale 88′] 

Il Lorient appare peggiorato rispetto alla scorsa stagione, soprattutto a livello difensivo: il Nancy va avanti nel risultato e mantiene nonostante gli attacchi di Moukandjo, Marveaux e il neo entrato Cabot. Poi, su ripartenza, Dale d’esperienza spiazza Lecomte.

Partite della domenica

Nantes-Metz 0-3 [Erding 18′,48’pt,78′] 

Erding Day a La Beaujoire: il centravanti del Metz dimostra di non essere finito per nulla, segna un primo gol pregevole a giro, poi è bravo a respingere subito in porta una ribattuta con il sinistro, e su rigore chiude tutto a dieci dal termine. Il Metz surclassa letteralmente un Nantes privo di idee e di uomini, con un René Girard impotente di far esprimere la sua idea di gioco e con una piazza molto critica nei suoi confronti.

Rennes-Caen 2-0 [Said 47′,Prcic 93′] 

Il Rennes dei due Gourcouff(Christian allenatore e il figlio Yoann calciatore) fa felici i caldi tifosi del Rohazon Park. Gourcouff redivivo, Costil attento e Said al suo primo gol in Ligue 1. Attenzione al Rennes, il motore sta partendo e il Caen in questa versione non punge mai. Da rivedere.

Nizza-Marsiglia 3-2 [Balotelli 7′, 78′,Cyprien 87′;Thauvin 14′, Gomis 72′(rig.)] 

Da molto tempo il derby della Costa Azzurra non creava tanta suspense: si attendeva l’esordio della nuova coppia Balotelli Belhanda a Nizza, mentre a Marsiglia Thauvin e Gomis promettevano spettacolo, e così è stato: Balotelli arriva e segna un rigore pesante come un macigno, Thauvin fa slalom in area e pareggia. Il primo tempo si spegne di ritmo dopo mezz’ora e la partita stessa si rianima al minuto 72 quando Njie, neo entrato, mette a ferro e fuoco la retroguardia nizzarda e si fa atterrare da Koziello. Gomis risponde al rigore di Balotelli, che a sua volta di testa rimette le cose in parità. Spetta a Cyprien, ex Lensois e vero uomo in più a centrocampo, segnare il gol della gloria. Ma se questo è solo l’inizio..

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...