Bleus

Ucraina-Francia 0-2 – Tuoni, fulmini e…Bleus: Menez e Cabaye firmano una bella vittoria

Pronti via e alla Donbass Arena si scatena il nubifragio. La pioggia scende impietosa accompagnata da tuoni, fulmini e saette, costringendo l’arbitro Kuipers a bloccare il match. La pausa dura quasi un’ora, giusto il tempo di far divertire i tifosi francesi ed ucraini, che approfittano dell’acquazzone per rigenerarsi dell’afa che imperversa in ogni partita di questo Euro 2012. Si riparte dal 6′ minuto, poi Menez sbaglia qualche goal di troppo, ma la Francia dimostra di essere viva, lontana da quella vista contro l’Inghilterra. Nel secondo tempo, infatti, la musica cambia: è lo stesso Menez ad aprire le danze, poi, tre minuti dopo, ci pensa Cabaye a firmare il raddoppio. Gioco, partita, incontro: una bella Francia si prende i primi tre punti del suo europeo.

La gioia di ‘Jerry’: prima spreca, poi infila il sinistro che sblocca il match

Una partita non facile, ma ottimamente gestita dai Galletti. Nel primo tempo, qualche errore di troppo sembrava aver messo la gara sui binari dell’incertezza. Ma Blanc, stavolta, è riuscito a dare la forma perfetta al suo 4-3-3. Ribery straripante sulla sinistra: corre, crossa , dribla. Menez si è rivelata la mossa decisiva. L’esterno del Psg commette i suoi soliti errori di sufficienza nel primo tempo, ma ad inizio ripresa sfrutta al meglio il passaggio di Benzema rientrando su Selin e trafiggendo Pyatov con un sinistro sul primo palo. E’ il secondo goal per Jerry con i Bleus. Sicuramente il più importante.

Il mancino vincente di Cabaye: preciso, perfetto. Come la sua partita…

In tre minuti la pratica viene chiusa. Sempre Benzema, con un altro dei suoi guizzi, trova il varco per Cabaye che si fa trovare pronto, vince il contrasto con Gusev, e mette dentro il pallone del 2-0. La ciliegina sulla torta per il numero 6 dei Bleus, protagonista di una grandissima partita. Che avremmo anche definito sublime, se il suo esterno sinistro, invece di stamparsi sul palo, fosse valso il goal del 3-0 per i Galletti. Poco male. La Francia tira fuori gli attributi e lo fa con i suoi uomini migliori. La pioggia di Donetsk ha lavato via il grasso dagli ingranaggi.  Adesso il motore Bleus può finalmente rombare.

UCRAINA 0-2 FRANCIA
53′ Menez, 56′ Cabaye

Ucraina: Pyatov; Gusev, Mikhalik, Kacheridi, Selin; Yarmolenko (68′ Aliyev), Tymoschuk, Nazarenko (60′ Milevskiy), Konoplyanka; Voronin (46′ Dedic); Shevchenko. All. Blokhin

 Francia: Lloris; Debuchy, Rami, Mexes, Clichy; Cabaye (68′ M’Vila), A. Diarra; Ribery, Nasri, Menez (73′ Martin); Benzema (76′ Giroud). All. Blanc

Arbitro: Kuipers (Olanda)

Ammoniti: Menez (F), Selin (U), Debuchy (F), Mexes (F), Tymoschuk (U)

Note: partita sospesa al 4′ per pioggia e impraticabilità di campo, ripresa dopo 55 minuti circa

Marco Trombetta

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...