Calciomercato/Ligue 1

Il Punto sul mercato – Belhanda resta al Montpellier, il baby Niang in prova all’Arsenal. Psg su Ganso?

Sospiro di sollievo a Montpellier. I tifosi della Pallaide si erano già rassegnati a perdere entrambi i gioielli nel mercato estivo, ma alla fine dovranno sopportare solo la dolorosa partenza di Giroud. Sì perchè Younes Belhanda ha dichiarato amore alla squadra che lo ha cresciuto e lanciato nel grande calcio e rimarrà anche per la prossima stagione. Niente da fare, quindi, per le pretendenti che si erano già messe a caccia della stella marocchina.  Il suo futuro, almeno per ora, sarà a forti tinte arancio-blu.  Leggete per credere.

Ancora un anno all’Herault

“Volevo condividere con voi la mia scelta di continuare l’avventura con i miei compagni del MHSC questa stagione”, cinguetta il ‘marocchino volante’ su Twitter, il social network diventato ormai principale organo di stampa a livello calcistico e non solo. “Non vedo l’ora di giocare la Champions League con il club dove sono cresciuto e sono molto felice di difendere i nostroi colori quest’anno!”, conclude Belhanda in un secondo tweet, mettendo così a tacere tutte le voci che a fine stagione lo volevano lontano da Montpellier.

Adesso si attende solo il rinnovo del contratto (in scadenza nel 2014) che sicuramente avrà delle cifre molto più importanti rispetto al primo da professionista firmato con l’Herault nell’estate del 2009.  In più i campioni di Francia potranno godere del loro fantasista già dal mese di agosto, visto che il marocchino non parteciperà ai Giochi Olimpici con la propria selezione.

E’ Ganso la nuova tentazione del Psg

Continua invece senza sosta il mercato del Psg. Tanti i nomi accostati al club parigino, tutti di primissimo livello. E dopo l’offerta per Pirlo (rifiutata), il nome nuovo nella testa di Leonardo potrebbe essere quello di Paulo Henrique Ganso.

Il numero 10 del Santos, che non ha rinnovato il contratto col club paulista ormai, è ormai destinato a cambiare aria nel più breve tempo possibile. A riverarlo è l’imprenditore Delcir Sonda, proprietario del 55% del cartellino del giocatore.

“Ganso lascerà il Santos, la decisione è definitiva”, ha dichiarato Sonda, che poi ha aggiunto: “E’ infuriato col Santos che ha allestito un progetto solo per Neymar dimenticandosi di lui. L’idea del ragazzo è quella di restare in Brasile ancora un anno, potrebbe andare all’Internacional”.

Potrebbe, ma ovviamente non è da escludere il richiamo delle sirene europee. Soprattutto quelle provenienti da Parigi, dove il Psg sarebbe una delle poche squadre a potersi permettere il costo dell’intero cartellino.

Leonardo lo apprezza molto e l’idea di portarlo al Parco dei Principi potrebbe tramutarsi in trattativa nei prossimi giorni. Si parla di un affare da 24 milioni di euro, ma Al Khelaifi, si sa, non si fa di questi problemi.

Come del resto non si fa problemi l’Arsenal a puntare annualmente sui giovani emergenti. Il nome di quest’anno è quello di M’Baye Niang,  promettentissimo 17enne attaccante del Caen che verrà preso in prova dai Gunners per tre giorni. Il baby franco-senegalese è sotto contratto col Caen fino al 2014, ma qualora l’Arsenal decidesse di puntare su di lui diventerebbe praticamente scontata la sua partenza alla volta di Londra.

Classe ’94, grande forza fisica e istinto del goal: Niang ha realizzato 5 reti e 3 assist in 30 presenze di Ligue 1 (QUI per conoscerlo)

TRATTATIVE E RUMOURS IN GIRO PER LA LIGUE 1- Il Saint Etienne ha messo a segno un colpo per la fascia ingaggiando lo svincolato Francois Clerc, che ha sottoscritto un contratto di tre anni. Sempre i Verdi stanno testando Firas Mugrabi (20 anni) giovane promessa del calcio israeliano che ha già disputato 121 partite tra i professionisti con la maglia del Maccabi Netanya. Il suo contratto è in scadenza e adesso spera di convincere l’ASSE a puntare su di lui.

Alexis Thebaux sarà invece il nuovo portiere del Brest: il 27enne è stato acquistato dal Caen e tra domani e dopodomani firmerà un contratto triennale col club bretone.  La conferma dal sito ufficiale: “Martedì o mercoledì Thebaux arriverà a Brest per sostenere le visite mediche e sottoscrivere un contratto triennale”.

Il Lione, intanto, continua a lavorare per Clement Chantome. Il 24enne centrocampista del Psg è fortemente voluto dal presidente Aulas e nonostante il rifiuto di Ancelotti (“Ho detto a Chantome: felice o non felice, rimani”, le parole autoritarie di Carletto)  i due club torneranno a parlare nei prossimi giorni. L’OL vuole ottenerlo in prestito con diritto di riscatto, ma sarà costretto a rilanciare l’offerta.

Sembra invece tortuosa la strada che porta a Stephane Ruffier (designato dall’OL come erede di Lloris), il portiere del Saint Etienne non si muove. Parola di Romeyer: “Le possibilità che Ruffier vada a Lione sono le stesse che io diventi arcivescovo di Lione”, ha dichiarato senza mezzi termini il presidente dei Verdi. “Ruffier lo vedo tutti i giorni – conclude – e non mi ha mai detto nulla al riguardo”.

Chicca finale. Il Barcellona sta cercando il sostituto di Keita (approdato in Cina) e tra i nomi papabili ci sono anche quelli di tre francesi: Yann M’Vila (il nome più gettonato, ma anche quello prioritario), Etienne Capoue (mediano del Tolosa) e il regista dei Bleus Yohan Cabaye.

Marco Trombetta

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...